Tolleranza religiosa

Contenuti correlati a "Tolleranza religiosa"

L'uguale libertà religiosa in Italia

L'uguale libertà religiosa in Italia
Camera dei Deputati, Sala delle Conferenze - Piazza del Parlamento, 19 - Roma - 5 maggio 2022 - ore 15.00/18.00

 

Partecipano: Arcidiocesi Ortodossa Romena d’Italia, Centro Islamico Culturale d’Italia,Chiesa Apostolica in Italia, Chiesa Cristiana Avventista del Settimo giorno, Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Chiesa Evangelica Valdese - Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, Chiesa Neo-Apostolica, Chiese Elim in Italia, Comunità Bahà'ì d'Italia, Comunità Religiosa Islamica ItalianaConfederazione Islamica Italiana, Consulta Evangelica, Federazione Italiana per l'ebraismo progressivo, Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia, Unione Buddhista Italiana, Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Unione delle Comunità Islamiche in Italia, Unione Induista Italiana

 

Scopri di più su coreis.it...
 

 

Data: 04 Maggio 2022

Il Consiglio ecumenico e la Chiesa ortodossa russa

Pressioni sul Consiglio ecumenico per l'espulsione della Chiesa ortodossa russa dai suoi ranghi

 

Il Consiglio ecumenico delle Chiese (Cec) è sotto pressione perché aumentano le richieste di estromettere la Chiesa ortodossa russa dai suoi ranghi, con i detrattori che sostengono che il leader della chiesa, il patriarca Kirill, abbia invalidato la sua adesione sostenendo l'invasione russa dell'Ucraina e coinvolgendo la chiesa nelle macchinazioni politiche globali del presidente russo Vladimir Putin.
Il dibattito ha ottenuto una risposta lunedì (11 aprile) da padre Ioan Sauca, segretario generale ad interim del Cec, che raggruppa 352 chiese membro che rappresentano circa 580 milioni di cristiani in tutto il mondo.

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

 

Data: 20 Aprile 2022

Le manifestazioni anti islamiche di Stram Kurs

Gli scontri in Svezia per le manifestazioni anti islamiche di Stram Kurs

 

Negli ultimi giorni ci sono stati scontri in alcune città della Svezia meridionale per via delle annunciate manifestazioni anti islamiche del partito di estrema destra Stram Kurs, il cui leader Rasmus Paludan aveva annunciato di voler bruciare copie del Corano durante raduni in diverse città. La polizia si è scontrata più volte con gruppi di contromanifestanti, che sono stati accusati di aver attaccato con violenza le forze di polizia.

 

Continua a leggere su ilpost.it...
 

Data: 20 Aprile 2022

Un conflitto (anche) religioso

Russia-Ucraina, un conflitto (anche) religioso

 

Dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica si sono moltiplicate le tensioni fra le chiese ortodosse di Mosca e Kiev. Ma oggi tutti chiedono la pace
Rivolgendosi ai fedeli giovedì 24 febbraio i prelati associati al cristianesimo ortodosso legato a Mosca hanno rilasciato dichiarazioni che lamentano le sofferenze causate dall'attacco in corso contro l'Ucraina da parte delle forze russe e chiedono la pace.
Parlando ai membri della Chiesa ortodossa ucraina che rispondono al Patriarcato di Mosca, il metropolita Onuphry di Kiev ha chiamato l'invasione dell'Ucraina «un disastro».

 

Continua a leggere su riforma.it...
 

 

Data: 02 Marzo 2022

La relazione annuale sull’ antisemitismo

La relazione annuale sull’ antisemitismo del nostro Osservatorio

 

L’annuale relazione sull’antisemitismo in Italia dell’Osservatorio del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea fa il punto su un fenomeno che anno dopo anno assume contorni diversi, mantenendo al contempo profonde ramificazioni nella società, con modalità che vanno dal generico pregiudizio all’avversione più convinta, dall’avallo altrui monosillabico alla propaganda pianificata per propagare l’odio antiebraico o addirittura dell’azione violenta.

 

Scarica la relazione su cdec.it...
 

Data: 16 Febbraio 2022

Blasfemia in Pakistan

Blasfemia in Pakistan, una ferita aperta

 

Un giovane pakistano si fa un selfie davanti a un cadavere in fiamme. Sulla cover del suo telefono cellulare è inciso il titolo di una serie TV di Bollywood, Apna Time Ayega, ovvero “Il nostro tempo verrà”. La scena desta orrore quanto il fatto di cronaca cui è legata: Priyantha Kumara, 49enne cittadino srilankese, direttore generale in una fabbrica nella città di Sialkot, è stato torturato, assassinato e poi il suo corpo dato alle fiamme da una folla che lo aveva accusato di blasfemia.

 

Continua a leggere su atlante, il magazine di treccani.it...
 

Data: 18 Gennaio 2022

“Black pastors matter”, I pastori neri contano

Usa, “Black pastors matter”, I pastori neri contano 
 

Grande manifestazione davanti alla sede del tribunale dove si sta svolgendo il processo contro gli imputati per l'omicidio del giovane afroamericano Ahmaud Arbery, freddato nel 2020 in Georgia, mentre faceva jogging. Un avvocato difensore ha chiesto di non far entrare in aula pastori neri. E nella giuria, composta da 12 persone, siede un solo cittadino nero. Il "razzismo sistemico" negli Usa continua...

 

Continua a leggere su nev.it...

 

Data: 24 Novembre 2021

A Colonia canta il muezzin

A Colonia canta il muezzin. Il richiamo alla preghiera dalle 35 moschee della città
 

Nei paesi a maggioranza musulmana, un muezzin chiama i fedeli alla preghiera cinque volte al giorno. Il giornalista della Bild Daniel Kremer ha ricordato che molte delle moschee di Colonia sono state finanziate e sono dirette dal presidente turco Erdogan, “un uomo che si oppone ai valori liberali della nostra democrazia”. Kremer ha aggiunto che “è sbagliato equiparare le campane delle chiese con la chiamata alla preghiera islamica”, come ha fatto il sindaco di Colonia. “Le secondo urlano ‘Allah è grande’”.
Anche l'esperto di integrazione Ahmad Mansour ha contestato la posizione del sindaco secondo cui trasmettere gli appelli alla preghiera riguarda la “diversità”, affermando invece che riguarda il “potere”. "Non si tratta di 'libertà religiosa' o 'diversità', come sostiene il sindaco Reker", ha detto Mansour. “La moschea vuole visibilità. Il muezzin è una dimostrazione di potere”.

 

Continua a leggere su ilfoglio.it...
 

 

Data: 20 Ottobre 2021

Draghi: “Religioni messaggio d'amore” 

Draghi: “Religioni messaggio d'amore” 

 

Il G20 delle religioni concluso a Bologna dal Presidente del Consiglio
“Il fatto che il premier Mario Draghi sia intervenuto di persona ad un evento dedicato al dialogo interreligioso mi sembra un segno rilevante di una sensibilità istituzionale per nulla scontata del nostro Governo verso il dialogo e la conoscenza tra religioni” ha affermato il presidente della COREIS, imam Yahya Pallavicini, a margine di un incontro con Draghi a cui ha preso parte anche il patriarca ortodosso ecumenico Bartolomeo.

 

Continua a leggere su coreis.it...

Data: 25 Settembre 2021