LXX - Epistle of Aristeas to Philocrates - traduzione inglese dal greco a cura di Herbert T. Andrews

 

Lettera dello Pseudo Aristea a Filocrate - Traduzione inglese curata da Herbert T. Andrews

Il nome di Settanta (sigla LXX) deriva dalla leggenda che narra della sua formazione, attestata nella Lettera di Aristea a Filocrate, oggi nota come Lettera dello Pseudo Aristea e datante verso il 100 a.C. Si racconta che settantadue anziani (poi, nella denominazione comune, il numero fu ridotto a settanta con riferimento ai settanta anziani che accompagnarono Mosè al Sinai e ricevettero la Tôrāh (Es 24) di Gerusalemme, appartenenti alle dodici tribù d’Israele, furono invitati ad Alessandria d’Egitto da Tolomeo II Filadelfo per tradurre in greco i libri della Legge. La narrazione riferisce che il re accolse questi scribi ebrei ad Alessandria e si prostrò innanzi alla Legge sette volte. Una volta fatta la traduzione, gli scribi furono rimandati a casa con grandi doni. - Patrizio Rota Scalabrini

Continua a leggere il contributo di Patrizio Rota Scalabrini sulla Bibbia dei Settanta dal sito di studi biblici Bicudi.net 

 

Un'altra traduzione disponibile dal greco all'inglese è quella di R.H. Charles, disponibile qui nella versione completa.

 

 

Immagine di copertina: MS 2649Papiro, Oxyrhynco?, Egitto, ca. 200 a.C., 8 f f., 20x10 cm, colonna singola, (16x8 cm), 22-23 linee in greco semi-corsivo. Fonte 

Geotags:
Anno Pubblicazione:
2006
Numero di pagine:
70
Autore:
Herbert T. Andrews
Data Creazione:
Gio, 23/08/2018 - 12:18